The Host (2006) di Joon-ho Bong

Dall'estremo oriente un puro monster-movie spettacolare e sorprendente.

Seul, un enorme e mostruosa creatura compare nei pressi di un ponte, portando devastazione e terrore tra gli abitanti della città. Anche una famigliola, posta nelle vicinanze, deve affrontare il dramma di un attacco del mostro ai danni di una ragazzina, ma i parenti dela vittima tentano un estremo tentativo per portarla in salvo.

Il regista sud coreano dell'acclamato "Memories of murder"(2003), thriller rurale incentrato su una serie di brutali omicidi, si presenta alla ribalta mondiale con un film destinato a essere un punto di riferimento per i cosiddetti "monster-movies".

"The Host" oltre a rispettare le regole non scritte del genere(un laboratorio che immette liquidi velenosi nelle acque, un mostro inesplicabile che semina la morte, un innocente da salvare, le forze militari mobilitate, ecc.)si spinge verso territori, a prima vista, incompatibili con la vicenda che vede un terribile mostro anfibio funestare le acque del fiume Han a Seul. Joon-ho Bong riesce, difatti, a tratteggiare momenti degni di una commedia brillante e siparietti da lacrima-movie e drammatici, alternati con furibonde sequenze d'azione e un turbinio di citazioni che spaziano da "Godzilla" a "Lo squalo", senza dimenticare "Alien" et similia.

L'equilibrio della sceneggiatura delinea pienamente i caratteri dei protagonisti, una famiglia riunita alla ricerca della piccola Hyun-seo rapita dal mostro, ma allo stesso tempo distilla le apparizioni della temibile creatura, con esiti a dir poco eccellenti. Il mostro incute paura, è veloce, feroce, spettacolare nella sua opera di devastazione. Gran merito della riuscita va ricondotto all'apparato tecnico della produzione, che ingloba diversi specialisti in animatronic e CGI, con alle spalle svariati titoli di successo del cinema fantastico a stelle e strisce.

Numerose, alcune davvero sconvolgenti, le sequenze da ricordare: la prima comparsa del mostro sulla riva del fiume, l'antro della bestia in cui vengono depositati "i trofei", il finale esplosivo, ecc. In patria(Sud Corea) il film è stato un campione d'incasso. Da non perdere.

Rating: 8/10

Commenti