La maschera di cera (2005) di J. Collet-Serra



Tit.originale: House of Wax
paese: U.s.a.

Uno dei migliori slasher degli ultimi anni con Elisha Cuthbert e Paris Hilton, sventurate visitatrici di un misterioso museo delle cere.

Un gruppo di ragazzi si ritrova in panne in mezzo a una foresta; la scoperta di una graziosa e silenziosa cittadina, in cui campeggia un misterioso museo delle cere, è motivo di sollievo per i giovani che però, ben presto, scoprono che qualcosa di poco piacevole è in agguato.


La sensazione è che molti snobbino "La maschera di cera" per la presenza della super-inflazionata ereditiera Paris Hilton, inserita nel cast del film diretto da Jaume Collet-Serra. Eppure la pellicola è uno dei migliori slasher made in u.s.a. di questo scorcio di nuovo millennio, sicuramente il più riuscito, finora, parto della casa di produzione Dark Castle("Il mistero della casa sulla collina", "Nave fantasma", "I13 spettri", "Gothika", "I segni del male").

La pellicola aggira il trend della remake-mania imperante, difatti i film originali ("mistery of the wax museum", 1933 e "La maschera di cera",1953)rimangono un'ispirazione più che un modello da fotocopiare, e anche il revival anni 70, vero tema conduttore del new-horror americano, è affrontato con un approccio a dir poco giudizioso.

Il rapporto tra fratelli è sviscerato e messo a nudo, come perno centrale della pellicola, in un ideale e inedito confronto tra due coppie di consanguinei, sorella e fratello contro due maniaci fratelli, simbolismo che sembra moltiplicare le pulsioni del De Palmiano "Le due sorelle"(1973) e di "Che fine ha fatto Baby Jane?"(1962, citato in una memorabile sequenza all'interno di un cinema).

Gli inserti splatter sono impressionanti, gli omicidi di inaudita violenza, e il finale ricco di effetti speciali, una volta tanto, non guasta e anzi non poteva essere concepito meglio. Eccellenti le figure degli psicopatici(uno di essi si chiama Vincent, in onore a Price de "la maschera di cera", 1953), sexy e stranamente professionale Paris Hilton nel ruolo di una teenager innamorata, ottima e altrettanto bella la spaurita protagonista Elisha Cuthbert("Captivity", "La ragazza della porta accanto").

Rating: 7/10

Commenti