The Cult /10-06-07 / Parco della Certosa Reale Collegno(To)

Il ritorno dei Cult in Italia dopo circa 15 anni. Nel frattempo la band si era sciolta a metà anni 90, dopo gli ultimi album poco soddisfacenti. Ian Astbury(che è diventato anche la nuova voce dei Doors!!) e Billy Duffy sono sempre sugli scudi. Ian è in forma, ha una voce che in passato si faticava a sentire nella dimensione live, Billy è sempre quel gran chitarrista carismatico che tutti conoscono. Ottima la cornice del Parco della Certosa(ben attrezzato, palco grande e ben visibile, ecc.), il pubblico accorso è over 30, nostalgici dei bei tempi andati, in molti hanno le magliette delle copertine di "Electric" e "Love". La band arriva con un furgone, letteralmente in mezzo al pubblico che sorpreso quasi non si accorge, mentre sguscia dietro il backstage. Brano d'apertura è "Nirvana", ma dall'album "love" verrano proposte anche "Phoenix", "Rain"(accolta da ovazioni), "Revolution"(commovente), e "She sells sancuary"(che è l'ultimo grande pezzo finale). Anche lo splendido "Electric" è "saccheggiato" di diversi brani tra i quali "Electric ocean" "Wild flower", "peace dog", ecc. Da "Sonic temple" viene celebrata la torrenziale "Fire woman", insieme anche a "Sweet soul sister", ecc. A sorpresa anche "Spirit walker" tratta dal primo album "Dreamtime". C'è anche una pausa acustica con "Edie, ciao baby". Concerto memorabile, canzoni splendide, Ian cura meno l'aspetto che in passato(si presenta con un'orrenda felpa viola), ora ha i capelli corti scherza col pubblico su Berlusconi. Insomma grandissima serata, peccato per il sottoscritto che è stato tradito dalla macchina fotografica mezzora prima del concerto.

Commenti