E' tempo di uccidere detective Treck (1974) di J.Kaplan


Tit. originale: Truck Turner
paese: U.s.a.

Blaxploitation anni 70, genere considerato ingiustamente minore con protagonisti attori di colore, rivalutato(in parte) dopo le attenzioni del "solito" Quentin Tarantino("Jackie Brown" su tutti).

Treck(I.Hayes)è un poliziotto privato di colore dai metodi brutali, durante un arresto uccide un pezzo grosso legato al mondo della prostituzione. Questo scatena le ire della donna del boss malavitoso che, per vendicarsi del poliziotto, assolda una temibile banda di killers pronta a eliminarlo. Ma Treck si rivela un osso duro.

In molti hanno notato gli omaggi che Tarantino ha rivolto verso "Truck Turner"(come al solito il tit.italiano è ridicolo), Treck lavora per conto dei Bail bonds, coloro che prestano i soldi delle cauzioni, come il personaggio interpretato da Robert Forster in "Jackie Brown", la sequenza del finale in ospedale è invece ripresa in "Kill Bill vol.I", in cui la Thurman esce in carrozzina dal ricovero con in sottofondo la colonna sonora tratta dal film di kaplan. Anche i dialoghi devono avere colpito la fantasia del regista di "Pulp fiction", ironici, esilaranti e scorrettissimi(i coloriti "puttana", "negraccio", ecc. si sprecano), il film si rivela sotto questo punto di vista una miniera d'oro. Probabilmente "Truck Turner" manca di compatezza e di un vero senso drammatico, scivola spesso nel grottesco con i vari personaggi-gangsta che sembrano usciti da un concerto di "Sly and the Family Stone", bizzarri e coloratissimi, ma questo può anche essere visto come un pregio, di sicuro impatto(per es.la sequenza del funerale-parata, sorta di macabro carnevale). Il film è comunque marchiato a fuoco dalla presenza di Isaac Hayes, celebre musicista(premio Oscar per la colonna sonora del classico blaxploitation "Shaft il detective"), che si cimenta nella recitazione con esiti ottimi(storico il personaggio del "Duca" in "1997 Fuga da N.Y.") e firma il bel score musicale superfuky della pellicola. In questo tipologia di film i neri sono supercool, padroni del loro destino, e molti luoghi comuni vengono ribaltati(per es. è il poliziotto nero che incarcera il bianco, e cosi via), in "Truck Turner" c'è inoltre un'attrazione verso il cinema di Peckinpah e Siegel, Treck può essere visto come un ispettore Callaghan nero. Insomma un materiale incandescente, divertente, sexy(il film è pieno di belle donne), violento e con delle ottime sequenze(la resa dei conti finali).

Rating: 8/10

Commenti