A Better Tomorrow 3 (1989) di T.Hark


Tit.originale: A Better Tomorrow 3: love and death in Saigon (ingl.)
paese: Hong Kong

Il terzo capitolo della saga di "A Better Tomorrow" è un prequel che descrive le origini del killer Mark(Chow Yun Fat), diretto dal grande Tsui Hark.

1974, Mark(Chow Yun Fat) si reca a Saigon presso lo zio e il cugino Mun(Tony Leung Ka Fai) per convincerli a rientrare a Hong Kong, in quanto il paese vive una situazione di guerra e instabilità. Mark e Mun nel tentativo di fare soldi facili conoscono la misteriosa cinese Chow Yin Kit(Anita Mui), che li introduce in un giro losco di affari e alla pratica delle armi. Intanto Mark si innamora segretamente di Chow Yun Kit che invece non nasconde i suoi sentimenti verso l'uomo.

Il dissidio di natura artistica tra il produttore Tsui Hark("Once upon a time in China") e il regista John Woo("Hardboiled")interrompe un rapporto fruttuoso, nato solo poco tempo prima con il fondamentale "A Better Tomorrow"(1986), determinando la separazione tra i due grandi autori che incrociano le loro strade per l'ultima volta nel 1989, l'anno della leggendaria collaborazione di "The Killer" e di "A Better Tomorrow 3".

Il terzo capitolo della saga del "domani migliore" rielabora lo screenplay originale di John Woo( che il regista terrà comunque presente per il successivo "Bullet in the head",1990), ambientato nel Vietnam ancora sconvolto dalle ultime scosse dell'occupazione americana in lotta contro i vietcong. Tsui Hark dopo avere prodotto i primi due capitoli si posiziona anche in cabina di regia, con l'intenzione di riscrivere la mitologia di una serie di enorme successo, capace di cambiare le sorti del cinema action mondiale.

Tsui Hark ribalta il concetto eroico e virile di John Woo introducendo il personaggio femminile di Chow Yun Kit, il vero perno della pellicola, in grado di spostare i toni tipici dell'heroic bloodshed costellati di sparatorie furibonde, verso una deriva melò di rara intensità. L'indimenticabile Anita Mui(1963-2003) interpreta Chow Yun Kit, la ragazza abile con la pistola che istruisce e ama il giovane Mark, impersonato dalla simpaticissima(la sequenza della sigaretta in bocca!) superstar Chow Yun Fat, una coppia protagonista di un rapporto struggente che si sublima in un finale di amore e morte dalla bellezza accecante: l'abbraccio di addio sull'elicottero è una delle migliori conclusioni della storia del cinema.

Le sequenze d'azione si inseriscono nella tradizione della saga, sempre ricche di esplosioni e sparatorie clamorose che ricordano da vicino quelle del coevo capolavoro "The killer", del resto l'action director di "A Better Tomorrorw 3", Lau Chi-Ho(stranamente poco attivo nonostante le credenziali), ha collaborato in coppia con Ching Siu Tung alla pellicola di John Woo.

La pellicola svela i retroscena delle origini di Mark e dei suoi simboli-feticcio(gli occhiali scuri e l'immancabile spolverino), si immerge nel caos del Vietnam sconvolto da una guerra inutile e nelle emozioni dei protagonisti che provocano continui sussulti, soprattutto nella seconda memorabile parte. Stranamente poco considerato, anche dagli stessi appassionati del cinema orientale, il film è uno dei migliori Tsui Hark di sempre. Preparare i fazzoletti.

Rating: 9/10

Commenti