Un blog per i film di Resident Evil !


Non ho indagato ma non so se esiste un blog simile in giro....in Italia intendo. Comunque voglio convogliare questa mia passione/ossessione riguardo i live-action tratti dai famosi videogiochi omonimi della Capcom, francamente non so se ne vale la pena a sentire le (basse)considerazioni intorno a queste pellicole.

La cosa nasce dal fatto che da un pò di mesi uno dei miei più grandi interessi(per la serie "fatti una vita") consiste nell'apprendere qualsiasi tipo di informazioni sul nuovo capitolo della saga, (senza dimenticare quelli passati), in lavorazione: "Resident Evil Afterlife". Devo ammettere che é il film che attendo con maggiore ansia per il 2010.

Il nuovo blog nasce quindi concentrato sugli updates/considerazioni su questo quarto capitolo. E' follia?....l'unica cosa che mi preme é quella di non essere troppo superficiale e caciarone.....

Per me la serie "Resident Evil" riveste una sua importanza in questi ultimi 10 anni di horror. Ho avuto anche piccole diatribe sui forum(Horrormagazine.it) simpatiche e composte che mi hanno fatto notare quanto questa serie in fondo venga recepita con tanta, troppa sufficienza.

Io insisto: il primo "Resident Evil"(2002) ha riaperto in grande stile le porte(infernali)del cinema agli amati zombi, dopo il buio degli anni 90 in cui il titolo più importante resta forse "Il ritorno dei morti viventi 3"(1993). Tutti i grossi titoli meritevoli o meno sui morti viventi/infetti usciti in questo scorcio di nuovo millennio, "28 giorni dopo"-"L'alba dei morti viventi"-"La terra dei morti viventi"-ecc., escono DOPO il primo "Resident Evil" diretto da Paul W.S. Anderson. Vi pare poco?

C'è anche un altr(i)o discorso, quello di un nuovo linguaggio cinematografico inerente all'influenza dei videogiochi, certo Anderson si infila nel solco di opere come "Matrix", ma é uno dei primi film del genere HORROR a inserire questi meccanismi accompagnati con effetti speciali sino ad allora poco esplorati.

Qui c'è una grossa parentesi da aprire sulla frattura all'interno dei fans dei videogiochi di "Resident Evil", sono molti i delusi per la scarsa fedeltà degli adattamenti sia a livello di trama che di personaggi, tutte cose legittime che però dimenticano uno dei miei preferiti "Postulati" in materia di cinema: "non sempre fedeltà fa rima con qualità". La discussione divampa ancora dopo anni, il dito viene puntato su Anderson ma anche qui si dimentica il fatto che la linea intrapresa viene avallata proprio da mamma Capcom. Inutile dire io da che parte sto.

La saga ideata da Anderson é horror ma verte su altri due elementi fondamentali: l'azione é il sex-appeal. Il colpo di genio, se cosi si può chiamare, é quello del personaggio di Alice interpretato da Milla Jovovich, una vera e propria dichiarazione di intenti che apre un vero universo parallelo a quello del videogioco, in cui Alice non compare. Un'eroina bellissima e carismatica che vampirizza la scena, anche gli zombi passano in secondo piano(molti storcono il naso), per diventare una nuova icona di riferimento. Guarda caso da allora le eroine donne al cinema si sono risvegliate: la Selene della serie "Underwolrd", la Bloodrayne di Uwe Boll, la Sinclair di "Doomsday", solo per citare le più evidenti.

La serie "Resident Evil" arriva sempre prima in questi anni, nel 2007 esce il sottovalutato "Resident Evil Extinction" che riporta in auge un altro filone dimenticato da tempo: il post-apocalittico. Anche in questo caso la serie prodotta da Anderson é in anticipo sui blockbuster "Io sono leggenda" e "Terminator Salvation", per citare i più famosi, ma anche sugli imminenti "The Road" e "Book of Eli".

Sulla qualità dei tre film sinora usciti, "Resident Evil"(2002)"Resident Evil Apocalypse"(2004), "Resident Evil Extinction"(2007), si può disquisire, molti li considerano spazzatura o "film con le fighe", io le trovo opere solide super-divertenti con numerosi spunti(scenografici, coreografici, ecc.) che continuano a farmeli amare.

Ci sono altre cose che volevo dire, me per ora può bastare come piccola presentazione del blog. Se rimane un fatto solo masturbatorio(madò che termine orribile....) ci metto due secondi a nuclearizzare il blog, la verità é che a me questi film mi eccitano veramente, consideriamo il fatto che questo "Afterlife" sarà con molta probabilità l'ultimo con Milla Jovovich protagonista e, si dice, l'inizio di un nuovo corso della serie....si, hanno "minacciato" altri film dopo questo quarto capitolo, quindi in teoria il blog potrebbe avere una vita non troppo breve. Per ora sino al 27 agosto 2010, data di uscita di "Afterlife", il blog é attivato...anzi per dirlo come il "programma Alice": ACTIVATED.

Commenti

Joe80 ha detto…
E dopo tanto il blog sui film è sbancato sulla rete
Sciamano mi consentiresti di essere il tuo "gufo guida", lo sai che non spammo e mi diverto a vaneggiare su questi prodotti, specie con te
-chissa perchè immaginavo la masturbazione tra i "pregi" dei film :D

ah di Joe80 ne conosci solo uno, quindi non c'è bisogno che ti rammenti dove ci siamo scornati :D
Sciamano ha detto…
Ma dai!...Benvenuto!
Ci vuole un "gufo guida", magari anche della sana polemica...ahah!
Però i videogame(che io amo), come puoi immaginare, qui non verranno trattati se non marginalmente.
Joe80 ha detto…
...però ricordati che un giorno dobbiamo dibattere a quattrocchi su rapporto videogame-film, ci conto...
solo per info, ma a quanti giochi di RE hai giocato e prima o dopo esserti appassionato ai film?..
Sciamano ha detto…
ok!
Dunque io ho sempre avuto la Playstation, il primo "Resident Evil" l'ho visto-giocato a casa di un'amica intorno al 1996, poi l'ho rigiocato a casa ma non ricordo di averlo completato. "Resident evil 2" e "Resident Evil 3 Nemesis" li ho giocati ai tempi della loro uscita idem per i recenti "Resident Evil 4"(bellissimo) e "Resident Evil 5"(devo ancora completarlo). Ho giocato anche un altro "Resident Evil" con la pistola(lightgun), ora non ricordo il titolo...comunque inferiore.
I film li ho sempre apprezzati sin dall'inizio.