Thelma (2017)

Era uscito al cinema a giugno, boh manco ricordavo, Thelma è un film da recuperare assolutamente. Noto che in gran parte non viene definito horror, invece lo è. Lo vedo come la risposta scandinava al francese Raw - Una cruda verità (Grave), molte le similitudini a partire da una protagonista giovane in ambito universitario/scolastico. La scoperta del sesso, il rapporto con i compagni e il riaffiorare di un passato oscuro completano uno scenario forse già visto ma condotto dalla regia di Joachim Trier con estrema efficacia. Se devo scegliere apprezzo di più questo film norvegese, con le giuste atmosfere fredde e distaccate tipiche di quelle parti, ma anche molto più misterioso e inquietante. L'aspetto migliore è il suo essere sfuggente, da lì l'imbarazzo per molti nel definirlo un horror, un'opera capace di citare tanti momenti cinematografici sedimentati nell'occhio dello spettatore (la caccia al cervo, la scena nella piscina, ecc.) che rimandano ad altrettanti classici per raccontare una storia fresca. Senza scendere nel sanguinolento ci sono sequenze disturbanti, almeno per me, come la scomparsa del neonato, riesce persino a infilarci dentro tematiche LGBT senza cadere nel ridicolo o retorico, anzi, a scavare dice più Thelma di tanti film più impegnati. Ottima e bella la protagonista di Eili Harboe, se non bastasse si può persino parlare di film sui generis intorno ai superpoteri, mi ha riportato a Chronicle, ricordate il film sottovalutato di Josh Trank?
Una sorpresa che risulta tra i migliori film dell'anno, complimenti.
Rating:8/10

Commenti